Deposito cauzionale locazione e disdetta utenze in anticipo - casa con muffa

Domanda di Cira
19 settembre 2016 at 11:07

Posso consegnare le chiavi e chiedere la restituzione del deposito cauzionale prima del termine dei 6 mesi di preavviso che ho pagato? (Termine gennaio 2017).

Questo al fine di riavere prima il deposito cauzionale e per evitare di dover pagare il riscaldamento (autonomo) anche dopo aver liberato l'appartamento.

Posso chiudere utenze a metà del preavviso? Devo comunque provvedere al solito controllo caldaia?

Specifico che lascio questa casa perché c'è muffa in più locali ed è fredda, infatti vorrei sapere se possono essere motivazioni valide e sufficienti per rivolgermi un avvocato? E cosa posso richiedere legalmente?

Risposta di Tullio Solinas
19 settembre 2016 at 11:16

L'intenzione di recedere anticipatamente deve essere comunicata al locatore esclusivamente tramite raccomandata A/R e con il preavviso indicato dalle clausole contrattuali sottoscritte. In caso contrario il proprietario avrà diritto a chiedere il rimborso per il danno subito (a meno che si dimostri che il proprietario ha riutilizzato immediatamente l'immobile traendone un vantaggio, ad esempio riaffittandolo subito).

Se il recesso anticipato, senza il rispetto dei termini di preavviso previsti, è legato ad un grave motivo, come l'insalubrità derivante da muffa, esso va riportato e documentato: in pratica è necessario almeno un accertamento peritale (meglio se da parte di un tecnico iscritto all'albo dei consulenti del Tribunale competente). E, comunque, in via preliminare, bisogna sempre intimare al proprietario di rendere abitabili, in tempi brevi, gli ambienti concessi in locazione.

Compensazioni e/o azioni arbitrarie unilaterali non sono ammesse, a meno che non si voglia passare dalla ragione al torto, come suol dirsi ... Quella di farsi seguire da un legale è proprio l'opzione consigliata.