IVA

Domanda di andrea71
21 settembre 2011 at 18:50

" Quindi, 32 mila + 6.4 mila di IVA fanno 38.4 mila euro. Tolti i 30 mila dell'assegno, resta un debito di 8400 euro. Gli altri versamenti cash non contano, in quanto senza ricevute del percipiente, quei soldi è come se non fossero mai stati versati all'”artista”."
Vorrei precisare che 25000 euro gli sono stati dati cash, l'assegno era solo a garanzia di pagamento.
Quindi il debito è di 6400 (IVA) + 7000 che ancora gli dovevamo dare.
Il problema è che sì è tenuto l'assegno da 30000 euro e sù quello fà pressione.

Risposta di Simone di Saintjust
22 settembre 2011 at 06:47

Il suo amico deve andare in banca e far revocare l'assegno. Altrimenti rischiate che il manager lo mette all'incasso comunque, anche dopo aver pagato quello che chiede. E se i fondi non ci sono seguono protesto e iscrizione al CAI. Ma, da quanto ho letto finora, sono sicuro che mi risponderete che l'assegno non è neanche datato ...

Siete vittima di una truffa e di un ricatto, signori, orditi da persone senza scrupoli ai danni di due ingenui impresari della domenica. Meglio se vi recate subito in questura. Io non posso aiutarvi.