Debito verso avvocato

Domanda di simakiku
10 marzo 2015 at 10:51

Non riesco a pagare interamente la parcella di un avvocato d'ufficio che mi ha assistito durante un processo. Gli ho dato un acconto di 800 euro su un totale di 3 mila e 800 euro. Quindi devo ancora versargli 3 mila euro. Cosa può succedermi? Cosa mi possono pignorare? Lo stipendio purtroppo non mi basta.

Risposta di Carla Benvenuto
10 marzo 2015 at 10:59

Purtroppo far debiti con un avvocato e sperare di non pagare pegno è impresa alquanto ardua e velleitaria.

Può sperare solo che il creditore comprenda la sua situazione di indigenza: sta a lei rappresentargliela nel modo migliore.

Superfluo, credo, suggerirle di evitare qualsiasi atteggiamento di arroganza e/o indisponibilità. Inutile, anzi controproducente, disattendere eventuali piani rateali concordati di rientro dal debito.

Quello che può verosimilmente accaderle qualora la sua insolvenza persistesse è l'avvio di un'azione giudiziale finalizzata al pignoramento dello stipendio presso il datore di lavoro. Il 20% della retribuzione netta, che le verrà prelevato alla fonte.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane

cerca