Debito Aler

Domanda di Alberto Facioli
27 febbraio 2012 at 13:58

I miei genitori hanno un debito con Aler di più di 30 mila euro a cui vanno aggiunti gli interessi e le spese legali. Da qualche anno hanno cercato di sanare il debito ma in questo momento è previsto lo sfratto esecutivo e per poterlo prorogare devono dare un acconto di 10 mila euro che non hanno quindi si procederà allo sgombero. Nel momento in cui i miei genitori non hanno nulla di proprietà l'Aler può provvedere a decurtare parte dello stipendio/TFR? Se anche questo non fosse possibile possono far ricadere tale debito sui figli ricercando beni di proprietà o appongiandosi sugli stipendi?

Risposta di Patrizio Oliva
27 febbraio 2012 at 14:17

Purtroppo, mi sembra che il debito con ALER sia già ricaduto sui figli. O meglio, vi ricadrà nel momento in cui sarà eseguita l'ordinanza di sgombero.

Per il resto sì, ALER potrà rivalersi su eventuali stipendi percepiti dai suoi genitori, nella misura di un quinto al mese.

Speriamo che non ci siano modifiche in sede di conversione in legge dell'ultimo decreto del governo Monti, che sembrerebbe correlare l'entità della quota massima pignorabile all'importo stipendiale mensile percepito dal debitore. E' poca cosa, ma in certe situazioni potrebbe almeno consentire di arrivare alla "quarta settimana".

Qualora i suoi genitori non riuscissero, nel tempo, a rimborsare il debito con ALER, i figli dovranno esaminare la possibilità, di qui a cent'anni, di rinunciare all'eredità.

E' l'unica soluzione per evitare che i debiti di padri e madri ricadano sui figli anche dopo la loro scomparsa ...