fallimento società

Domanda di gaia21
12 gennaio 2012 at 14:37

L'anno scorso sono stata licenziata per fallimento società.

Carta revolving Fiditalia, in un anno telefonate a gogo da parte delle societa di recupero, fino ad arrivare ad oggi.

Mi telefona altra societa che mi comunica che ormai siamo alla frutta con decadenza del beneficio del termine e si fa portavoce tra me e la Fiditalia, proponendomi di fare con rid 100 e al mese fino all'estinzione debito che è arrivato a 6000,00.

Tempo fa avevo detto io stessa alla Fiditalia di farmi una rata a 70 e mi fu detto che ero folle.

Ora il punto è premetto che sono sposata in separazione, che io mio marito di fatto siamo separati, che vivo a casa di mia madre unica percipiente di reddito, non ho beni immobili ne auto moto ecc. cosa succede se non pago?

Devo avere soldi dalla societa fallita possono pignorarli? Infine se dovessi morire questo debito viene trasmesso ai miei figli attualmente minorenni?

Risposta di Tullio Solinas
12 gennaio 2012 at 15:55

Attesa la situazione, qualsiasi somma di denaro le si renderà disponibile, sarà opportuno versarla su un conto corrente non a lei intestato, di cui, magari, deterrà delega per la firma di assegni e la disposizione di operazioni.

Per i minori è obbligatoria la rinuncia all'eredità con beneficio di inventario. Quindi, al momento, i suoi figli non corrono il rischio di ereditare passività.