Costituzione in mora: è valida se non inviata al domicilio del debitore?

Domanda di annapantaleo71
14 giugno 2012 at 15:48

Mia suocera ha ricevuto una lettera, via posta ordinaria, di una costituzione in mora per mio marito. Premesso che mio marito non risiede più con i suoi genitori da 8 anni, è valida tale costituzione?

Inoltre il mittente della lettera è una società di Roma di cui mio marito non ha mai sentito parlare. Cosa dobbiamo fare? Possiamo ignorarla o dobbiamo metterci in contatto con la società scrivente?

Risposta di Annapaola Ferri
15 giugno 2012 at 08:08

E' come se la comunicazione non fosse mai stata ricevuta. E, dunque, ci si comporta di conseguenza.