Costituzione in mora: è valida se non inviata al domicilio del debitore?

Domanda di annapantaleo71
14 giugno 2012 at 15:48

Mia suocera ha ricevuto una lettera, via posta ordinaria, di una costituzione in mora per mio marito. Premesso che mio marito non risiede più con i suoi genitori da 8 anni, è valida tale costituzione?

Inoltre il mittente della lettera è una società di Roma di cui mio marito non ha mai sentito parlare. Cosa dobbiamo fare? Possiamo ignorarla o dobbiamo metterci in contatto con la società scrivente?

Risposta di Annapaola Ferri
15 giugno 2012 at 08:08

E' come se la comunicazione non fosse mai stata ricevuta. E, dunque, ci si comporta di conseguenza.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane

Altre info