Contratto ADSL

Domanda di federicaando
12 ottobre 2011 at 19:52

Il mio fidanzato ha sottoscritto, molto frettolosamente, un contratto ADSL con consegna immediata della chiavetta internet, circa 1 anno e mezzo fa. Il contratto è stato effettuato fuori dalla stazione termini di Roma da promoter della compagnia "3". Pagamento regolato mediante addebito di rid in c/c di circa 20 euro mensili per 2 anni; in caso di recesso la penale doveva essere di circa 180,00 euro con contestuale restituzione della chiavetta. Solo il primo addebito è stato regolato correttamente, dopodichè il mio ragazzo ha chiesto la revoca del rid dal conto e da quel momento non è passato più nessun addebito. La chiavetta non è stata mai utilizzata perchè persa pochi giorni dopo la sottoscrizione del contratto. Non è in possesso di copia dello stesso (lui dice che non gliel hanno consegnata). Non si è mai degnato di comunicare mai niente alla "3", nè inviare raccomandate/fax. All'indirizzo di residenza (il mio ragazzo studia a Roma ma risiede in Sicilia) sono arrivate comunicazioni che però non sono state mai aperte. Ho provato a spiegargli di sistemare il tutto ma lui per questioni di tempo, di negligenza, non lo fa mai. A cosa può andare incontro? sono preoccupata perchè il conto corrente su cui doveva appoggiarsi il rid è cointestato con me!. Premetto che da poco ha sottoscritto un contratto con la wind per l'acquisto di un telefono e che il rid è stato regolarmente agganciato sul conto, quindi, di fatto, l'altra compagnia non si è accorta di tutto ciò. Cosa posso fare? volendo sistemare io il tutto?

Risposta di Giorgio Valli
12 ottobre 2011 at 23:17

.