Conferma se procedura notifica corretta o meno.

Domanda di Dario
21 settembre 2011 at 06:58

Salve,
Io sto cercando di ricostruire grazie al Vostro aiuto i precedenti di una multa che mi è arrivata dopo 4 anni,ovviamente raddoppiata ,maggiorata e ancora maggiorata.
Non avendo mai ricevuto questa multà vorrei capire come esser certo di aver ragione o meno.
Recandomi al comando di Polizia,l'unica cosa che hanno in possesso è la relata di notifica CAD.
Ho chiesto loro se avessero altre raccomandate che provino almeno un ulteriore tentativo di avviso nei miei confronti,e mi rispondono che non è una cosa che gli riguarda,al massimo se la procedura è corretta o meno spetta alle poste dimostrarlo,A LORO arriva solo e sempre una raccomandata,denominata CAD.
In una precedente risposta mi avete fatto sapere che deve essere l'ente impositore a provare il tutto,invece la Municipale si dice conforme a legge.
Mi sono recato in posta quindi,e ormai ,così mi dicono i responsabili,dopo 4 anni,non possono accedere piùa nulla.
Insomma devo pagare questa multa,triplicata,senza mai averla vista prima,e questo sulla buona fede di un postino e di un polizziotto?
Cosa posso fare?

Risposta di Simone di Saintjust
21 settembre 2011 at 13:52

Se le cose stanno così, può impugnare il verbale di multa o la eventuale cartella esattoriale che è seguita al mancato pagamento della multa. Nel ricorso il suo legale scriverà che la procedura di notifica non è stata perfezionata nelle modalità conformi alle previsioni di legge.

Loro dovranno dimostrare di averle inviato una seconda raccomandata, esibendo la relata di notifica. Certo non poteva aspettarsi che al comando dei vigili le rispondessero "... ha ragione, siamo in certe cose un po' approssimativi ... faccia pure ricorso!"