COMPASS E CREDITECH

Domanda di stevenstrike
25 novembre 2014 at 13:46

Vengo al dunque: circa due anni fa la mia compagna ha stipulato un contratto con Compass per una carta prepagata, quella rimborsabile mese per mese. Per problemi finanziari non siamo riusciti ad estinguere il debito ed avevamo da restituire circa 800 euro alla Compass.

Dopo un po' ci siamo messi d accordo con l'agenzia stessa, pattuendo che avremmo restituito il debito mensilmente in cambiali da 100 euro al mese, e abbiamo regolarmente pagato ogni mese: tra l'altro hanno rivoluto con le more 1500.

Ma a noi non importava, l'importante era toglierci di mezzo questo debito. Ora, stamane mi arrivano due lettere di tale CREDITECH, una mi intimava di pagare 470 euro e l'altra 1037 euro per insoluti con la Compass, con codici pratica differenti.

Ho chiamato la Compass e mi hanno detto che non sanno dirmi nulla in quanto il credito ormai è con Creditech, il numero della Creditech invece risulta inesistente.

Qualcuno sa dirmi come devo comportarmi? tra l'altro ho 15 giorni per pagare.

Risposta di Annapaola Ferri
25 novembre 2014 at 14:52

Che il numero della Creditech sia inesistente o meno, ha poca importanza. Questo tipo di problematiche non si risolvono al telefono.

Quindi, la prima cosa da fare è scrivere una raccomandata A/R alla Creditech chiedendo di specificare di quali crediti esige il rimborso: se si tratta di crediti acquisiti da Compass, la Creditech deve produrre al debitore le lettere di cessione che identificano compiutamente i finanziamenti e gli importi residui per cui essa agisce.

Dopo che avrà ricevuto la documentazione, potrà confrontarla con l'accordo a saldo stralcio e pagamento rateizzato in cambiali stipulato con Compass attraverso l'agenzia.

Non è la prima volta che vengono ceduti crediti presunti, in realtà già transati con un accordo stragiudiziale.