Comodato d'uso e pignoramento

Domanda di Marti84
30 maggio 2016 at 12:10

Io e mio fratello abbiamo cointestate due abitazioni, una al piano superiore e una a piano terra. L'appartamento al piano superiore è stato dato in comodato gratuito a nostro padre (nel contratto c'è anche tutta la lista dei beni mobili presenti).In caso di pignoramento (il debitore è nostro padre) l'ufficiale potrebbe venire anche nell'appartamento di sotto dove risiedo io? Ho sbagliato a non fare una lista anche di tutti i beni mobili che sono a piano terra?

Risposta di Carla Benvenuto
30 maggio 2016 at 12:20

Se si tratta di due unità abitative distinte catastalmente, allora la residenza del debitore è univocamente individuata e l'ufficiale giudiziario deve necessariamente recarsi nell'appartamento occupato dal debitore.

Se, invece, si tratta di ambienti diversi che fanno parte di un'unica unità abitativa (indistinta anche ai fini catastali) allora l'ufficiale giudiziario potrà recarsi in uno qualsiasi degli ambienti posizionati ai vari piani.

In ogni caso il contratto di comodato deve essere registrato presso l'Agenzia delle entrate e devono essere dettagliatamente indicati i beni concessi in comodato al debitore e, qualora si tratti di ambienti diversi che fanno parte di un'unica unità abitativa, la loro ubicazione negli spazi concessi al comodatario.