comodato d'uso

Domanda di tazza
28 luglio 2012 at 07:03

Mia mamma ha un appartamento libero che vorrebbe dare in comodato d'uso a me e mia moglie. Vorrebbe che ci pagassimo almeno le spese in modo che lei non abbia introiti ma nemmeno oneri e siamo d'accordo. Mio fratello potrebbe dire qualcosa adesso o in futuro di questo godimento di cui stiamo usufruendo?

Io ho dei debiti e col comodato d'uso non mi possono pignorare i mobili che risulterebbero di mia mamma. Invece per quanto riguarda il conto corrente come devo fare? Posso fare ogni mese un bonifico al conto di mia moglie o deve essere un'altra persona (siamo in separazione dei beni)…prima che arrivi il pignoramento di solito si ha il sentore e posso agire dopo o è meglio subito?

Risposta di Carla Benvenuto
28 luglio 2012 at 08:24

Si tratta di una donazione indiretta che sua madre fa a lei. Calcolando, per il tempo in cui lei fruirà del comodato d'uso, il canone di locazione di mercato nella zona dove è ubicato l'immobile per edifici di tipologia equivalente, si ottiene l'importo della donazione ricevuta.

In sede di successione suo fratello potrà chiedere, ed ottenere, la riduzione dell'eredità, in modo da tener conto di quanto sua madre le avrà già anticipato in vita, tramite la concessione del comodato d'uso dell'appartamento (e degli arredi, se l'unità abitativa è ammobiliata).

Per le altre domande le abbiamo già risposto qui.

Spiace che lei non se ne sia accorto, peraltro, continuando ad inserire, imperterrito, la stessa domanda. Puntualmente cancellata, con perdita evitabile di tempo, per lei e per noi.