Come indicare il convivente non legato da vincoli di parentela con i miei figli

Domanda di acquario
16 novembre 2011 at 10:55

Salve, sono divorziata da 15 anni, la mia famiglia è composta da me, una figlia maggiorenne studentessa universitaria, una figlia 17enne studentessa entrambe a mio carico fiscalmente, e che non hanno mai avuto dal padre (il mio ex marito) nessun tipo di assegno di mantenimento; inoltre è presente la mia terza figlia di 8 anni che è a mio carico al 50%, con il cui padre NON sono sposata ma risulta anch'egli sul mio stato di famiglia in quanto residente nella mia abitazione.

Domanda: come devo indicare e come influisce sul valore Isee il mio compagno? E come deve risultare sull'Isee di mia figlia maggiorenne?

Il problema fondamentale è che il mio compagno non ha vincoli di parentela alcuna con le mie prime due figlie, non ha nessun dovere di mantenimento, non collabora e non ha mai collaborato economicamente per loro e quindi non può essere cumulato il suo reddito con il mio, soprattutto nel caso di richieste di agevolazioni per le due ragazze. Al loro mantenimento ho sempre provveduto ESCLUSIVAMENTE io con i miei mezzi, e continua ad essere così.

Per quanto riguarda invece il rapporto con la nostra figlia è evidente che provvediamo al 50% a lei, ma ai fini isee di quale nucleo famigliare fa parte? E il mio stesso compagno fa parte di un nucleo famigliare indipendente dal mio? (Lui ha naturalmente la sua attività, il suo reddito ed è fiscalmente "indipendente").

Ho tanto cercato, ma non trovo nessuna casistica simile per risolvere questo dilemma.

Spero essere stata chiara, grazie per l'aiuto

Risposta di Carla Benvenuto
16 novembre 2011 at 13:03

E' stata molto chiara, quando scrive:

Il problema fondamentale è che il mio compagno non ha vincoli di parentela alcuna con le mie prime due figlie, non ha nessun dovere di mantenimento, non collabora e non ha mai collaborato economicamente per loro e quindi non può essere cumulato il suo reddito con il mio, soprattutto nel caso di richieste di agevolazioni per le due ragazze. Al loro mantenimento ho sempre provveduto ESCLUSIVAMENTE io con i miei mezzi, e continua ad essere così.

Prima di rispondere devo capire, però, se quella in neretto è una sua ipotesi o è un'affermazione documentata e/o supportata da leggi.

Perché vede, io, in tutta sincerità, le avrei semplicemente replicato che il suo nucleo familiare ai fini ISEE (al cui reddito contribuiscono tutti i componenti) è composto da lei, dal suo compagno e dalle sue tre figlie.