Come disporre di un'auto e non farsela pignorare - Leasing o noleggio a lungo termine sono soluzioni valide?

Domanda di Pablo
7 aprile 2015 at 17:12

Sono il classico cattivo pagatore, rate insolute di finanziarie, scoperti di c/c e via discorrendo: attualmente possiedo un'auto di modico valore intestata a mia madre. Tra poco, dato che l'auto ha ben 19 anni, dovrò cambiarla e non potrò più intestarla al genitore. Pur comprando un'auto di modico valore e ovviamente senza finanziamenti dovrei intestarla a me con il non remoto rischio che mi venga pignorata.

Qualcuno può aiutarmi suggerendomi come fare e/o a chi intestarla per evitare che nel breve mi sia pignorata? So che esiste anche il noleggio a lungo termine o il leasing ma credo che necessariamente debbano fare la disamina dei redditi e delle varie CRIF ecc.ecc

Risposta di Loredana Pavolini
7 aprile 2015 at 17:14

A parte le sue giuste osservazioni sulla sicura valutazione del credit score per chi chiede un veicolo in noleggio a lungo termine o in leasing, si tratta di formule che, forse, possono tornare utili solo a professionisti dotati di partita IVA che utilizzano il mezzo anche per motivi di lavoro. Altrimenti, per un normale automobilista, il leasing, o il noleggio a lungo termine, si traduce nel classico “bagno di sangue”.

Ci spiace non poterla aiutare: quello che sappiamo è che il pignoramento di un'auto usata non giustifica assolutamente i costi che il creditore deve sopportare per la procedura legale e per la custodia del veicolo, ed è quasi impossibile che con la vendita all'asta si riesca a recuperare il credito (per quanto piccolo sia) e le spese. Ma, tant’è, non è possibile escludere a priori un eventuale pignoramento, solo per il gusto di togliersi lo sfizio (cosa che accade se il creditore è un privato).

Se non si vuole correre il rischio relativo all'alea del possibile ma poco probabile, non resta che il classico rimedio di individuare un amico o un parente disposto a figurare come acquirente.