Cmor - Corrispettivo di MORosità per le forniture di energia elettrica

Domanda di Stefania
8 luglio 2015 at 16:50

Ho letto che, in base ad una sentenza del TAR Lombardia risalente al 2013, il Cmor non sarebbe stato più indicato in fattura ma io lo ritrovo in bolletta Enel.

Il problema è che Edison (fornitore precedente di Energia Elettrica) richiede quanto devo loro anche per conto proprio con continue telefonate e messaggi telefonici.

Come posso fare a capire cosa e come pagare?

Risposta di Giovanni Napoletano
8 luglio 2015 at 17:04

Nel 2013 il Tar Lombardia aveva annullato la delibera dell'Autorità per l'Energia elettrica e il Gas (AEEG), successivamente reintrodotta dal Consiglio di Stato.

Ai fini della determinazione del credito fatturato come C-MOR (Corrispettivo MORosità), possono essere considerate tutte le fatture non pagate che abbiano contabilizzato consumi di energia elettrica, o parte di consumi, relativi agli ultimi 3 mesi di erogazione del servizio.

Il cliente troverà contabilizzato il C-MOR sulla bolletta elettrica emessa dal nuovo fornitore nella forma seguente In questa bolletta Le viene addebitato per conto di un Suo precedente venditore il “Corrispettivo CMOR”, a titolo di indennizzo, per il mancato pagamento di una o più bollette.

Naturalmente, se la morosità si è protratta per più di tre mesi, il credito residuo non rimborsabile attraverso il C-MOR, dovrà essere recuperato dalla Edison attraverso le consuete procedure di recupero crediti. Ecco perchè lei, contestualmente al pagamento del C-MOR versato al nuovo fornitore, è oggetto anche delle continue attenzioni del contact center incaricato da Edison (o della società di recupero a cui Edison ha ceduto il credito residuale).

Per ulteriori informazioni sulla modalità di ripartizione degli importi a debito (C-MOR e recupero crediti) si deve rivolgere direttamente ad Edison oppure chiamare il numero verde 800 166 654.