fattura scaduta

Domanda di utente
30 settembre 2011 at 08:59

La mia società vantava un credito per una fattura scaduta,  nei confronti di un'altra società,  di circa 80.000 euro.  Dopo molto tempo passato, causa i buoni rapporti di amicizia che c'erano tra noi, alla fine gli ho mandato una lettera scritta,  per richiedere il credito.

Dopo qualche giorno mi hanno risposto e mi hanno detto che circa 17 mesi fa mi hanno saldato la fattura,  allegandomi il pagamento.  Numero 8 assegni circolari intestati alla mia società, tutti liberi da 10.000 euro cadauno,  emessi in data 14.08.2010 e con timbro e firma per ricevuta sempre in data 14.08.2010, timbro e firma non mia.  In più mi hanno detto che li hanno consegnati al mio socio di minoranza.

Il quale mi ha confermato di averli girati, perchè avendo visto il timbro della società, con firma che pensava fosse mia, in buona fede non sapendo cosa stesse realmente accadendo, li ha girati e consegnati.

L'amministratore della società debitrice, gli aveva chiesto la sua girata, dicendogli che si era messo daccordo con la titotare, che sarei io e che glieli avrebbero consegnati il giorno dopo averli fotocopiati.

Cosa posso fare?

Risposta di Carla Benvenuto
30 settembre 2011 at 09:01

Potrebbe configurarsi reato di truffa … civilmente potrebbe richiedere il pagamento delle somme dovute ed alla presentazione degli assegni contestare la firma ...