Cedolare secca per locale accatastato come negozio che vorrei destinare ad uso abitativo

Domanda di Sara Mercuri
26 agosto 2014 at 16:55

Dovrei affittare un locale di cui dispongo e vorrei optare per la cedolare secca. Alcune persone con cui mi sono consigliata mi dicono che non è possibile perchè il locale risulta accatastato come negozio. Gradirei un cortese riscontro sulla questione.

Risposta di Simone di Saintjust
26 agosto 2014 at 17:43

La cedolare secca è riservata alle persone fisiche titolari del diritto di proprietà o di diritto reale di godimento sulle unità immobiliari locate (usufrutto, uso, abitazione), che non locano l'immobile nell'esercizio di attività di impresa o di arti e professioni.

Non possono aderire le società, le associazioni e gli enti non commerciali.

Gli immobili per i quali si può scegliere il regime della cedolare sono le unità locate per fini abitativi appartenenti alle categorie catastali da A1 a A11 (esclusa l'A10 - uffici o studi privati)
e quelle per le quali sia stata presentata domanda di accatastamento in una di queste categorie.

Sono esclusi, quindi, gli immobili che, pur avendo i requisiti di fatto per essere destinati ad uso abitativo, sono iscritti in una categoria catastale diversa (per esempio, fabbricati accatastati come uffici o negozi). Così come sono fuori dall'applicazione della cedolare secca i contratti di locazione di immobili accatastati come abitativi, ma locati per uso ufficio o promiscuo.

Altre discussioni simili - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

forum – cartelle esattoriali multe e tasse
cedolare secca per locale accatastato come negozio che vorrei destinare ad uso abitativo

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info