Cartelle esattoriali Equitalia - estratto conto e rateazione

Domanda di mirko7878
26 agosto 2016 at 17:14

Dal sito di equitalia nell'estratto conto da saldare ci sono le relative cartelle con la data di notifica, affianco c'è la colonna iniziale e poi quella da pagare.

Ora cosa rappresenta di preciso questa colonna? Questo importo viene aggiornato ogni volta io pago una rata oppure rappresenta l'importo dovuto a equitalia nel momento in cui ho rateizzato ?

Nel dettaglio c'è scritto "Dettaglio importi da pagare (aggiornato alla data di consultazione)".

Esempio di una cartella rateizzata: 29/09/2009 1.147,30 (iniziale) 1.213,26 (da pagare)

Se vado su dettaglio quietanze cè scritto " totale pagato " 472 euro

Ora quello che mi domando a quanto corrisponderebbe più o meno il residuo da pagare ad Equitalia, 1213,26 - 472 euro ?

Risposta di Ludmilla Karadzic
26 agosto 2016 at 17:35

Per ciascuna cartella esattoriale viene indicato, in estratto conto, il valore iniziale del debito iscritto a ruolo. Segue la colonna con l'importo da pagare al momento: si tratta dell'importo iscritto a ruolo attualizzato in quanto gravato da aggio ed interessi.

Se il debitore decide di rateizzare, l'importo da pagare è l'importo dovuto alla data in cui viene accolta l'istanza di rateazione: resterà, pertanto, costante fino alla fine del piano di rientro concordato (salvo complicazioni).

Ogni volta che viene saldata una rata, il relativo importo viene imputato secondo criteri di proporzionalità di ciascuna cartella (per capitale ed interessi) rispetto all'intero debito: si ha così, per ciascuna cartella esattoriale, il totale pagato.

Così se si volesse saldare oggi l'intero debito, comprendendo anche gli interessi calcolati fino alla scadenza del piano di rateazione, basterà sommare, per ciascuna posizione, gli importi da pagare e poi sottrarvi il totale già pagato.