Cartelle esattoriali e prescrizione - Non mi è stato notificato nulla

Domanda di mamma55
11 novembre 2015 at 17:08

In riferimento alla mia precedente domanda, visto che non mi è stato notificato nulla a parte l'avviso di pagamento nel maggio 2014 ed adesso l'intimazione non è che possa fare qualcosa per quelle che secondo me sono prescritte.

Nell'ipotesi potrei, cortesemente, contattarla direttamente per poter avere chiarimenti e consigli. Prenda in considerazione anche che sono una semplice impiegata e Le chiedo anche cosa costerebbe una Sua consulenza in tal senso.

Mi scusi se l'ho nuovamente importunata ma, ho letto la Sua risposta che è giustamente generica e quindi per affrontare il mio problema ho forse bisogno di una risposta più specifica. Lei pensa che mi possa aiutare in tal senso: dove abito vi è solo un legale tributarista ma, purtroppo è carissimo e non me lo posso permettere.

Risposta di Annapaola Ferri
11 novembre 2015 at 17:21

Come ha cercato di spiegare, purtroppo senza risultato, chi mi ha preceduto, nessun debitore può affermare che non gli è stato notificato nulla: le notifiche possono perfezionarsi presso l'ufficio postale per compiuta giacenza e l'avviso di giacenza, che il postino deve inserire in cassetta postale quando il destinatario è temporaneamente assente, va spessissimo smarrito.

Bisogna, purtroppo, recarsi presso i singoli creditori (INPS, ADE, Comune) e presso Equitalia per raccogliere la documentazione necessaria oppure accedere on line all'estratto conto Equitalia con le credenziali fornite da Agenzia delle entrate o dall'INPS (si tratterebbe tuttavia di un esame parziale dei soli eventuali vizi di notifica delle cartelle esattoriali e non degli atti presupposti).

Il materiale raccolto potrà poi essere sottoposto all'attenzione di un esperto, anche presso un'associazione consumatori presente sul territorio oppure servendosi dei numerosi siti online (tra i quali non è compreso indebitati.it) che offrono questo servizio a costi accettabili.