Cartella inps a seguito accertamento agenzia entrate

Domanda di TNpadova
22 settembre 2011 at 19:25

Salve volevo capire se la notifica di un avviso di accertamento da parte dell'agenzia delle entrate è considerato atto interruttivo ai fini dell'accertamento e della riscossione dei maggior crediti previdenziali, dovuti proprio a seguito del maggior reddito accertato dal fisco.
esempio: atto dell'ae notificato nel 2007 recante maggior accertamento imposte 2002 - 2003 - 2004, e contributi prev., nel 2010 e nel 2011 mi notificano cartelle per crediti inps per gli anni 2002-2003 e 2004, tali cartelle sono illegittime perchè il credito è prescritto?
grazie sin d'ora per la disponibilità

Risposta di Simone di Saintjust
22 settembre 2011 at 23:01

Nel caso di dichiarazione dei redditi omessa o infedele la finestra prescrizionale è di sei anni. Per l'agenzia delle entrate non mi sembra ci siano problemi di prescrizione.

La legge n.335/95 (entrata in vigore il 17 agosto 1995) assegna all'INPS cinque anni per richiedere i contributi dovuti e non versati. E' chiaro che l'INPS viene a conoscenza dei maggiori contributi da lei dovuti solo a seguito dell'accertamento fiscale. Dunque i cinque anni decorrono dal 2007.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


cerca