Carta di credito

Domanda di Salvatore BalDux Balducci
13 settembre 2014 at 16:34

Salve, vorrei sapere come ottenere una carta di credito nonostante sia stato protestato.

Risposta di Annapaola Ferri
13 settembre 2014 at 17:44

Naturalmente non è possibile, per un protestato, ottenere una carta di credito in quanto essa è necessariamente associata ad un conto corrente.

Sul mercato bancario italiano sono disponibili, tuttavia, le carte prepagate ricaricabili con IBAN, che consentono di fare acquisti ovunque, prelevare contanti presso gli sportelli automatici Bancomat, effettuare acquisti online, ricaricare il telefono cellulare, ecc., e non richiedono l'apertura di un conto corrente, nè comportano l'esigenza di indagini preliminari sul merito creditizio del richiedente, non essendo basate su un un rapporto fiduciario con l'emittente.

La carta è ricaricabile in contanti (per importi di volta in volta non superiori ai mille euro) presso gli sportelli della banca che la emette, oppure, essendo dotata di IBAN, mediante bonifico bancario o postale effettuato da un terzo.

Il limite del prodotto è rappresentato dal plafond di disponibilità massima, che in genere, anche per questioni di sicurezza, non supera i cinquemila euro.

In alternativa, in modalità online e senza particolari formalità se non un colloquio via Skype, è possibile aprire un conto corrente off shore: anche con questa soluzione, è bene chiarirlo, non sarà possibile ottenere libretto di assegni o carta di credito. Si disporrà di una carta prepagata per i prelievi, superando l'inconveniente della carta ricaricabile con IBAN laddove quest'ultima non consente accrediti superiori, in genere, ai cinquemila euro. Il titolare del conto corrente, inoltre, potrà ricaricarsi la carta quando serve, senza la necessaria collaborazione di un terzo.