Acquisto a rate tramite finanziaria

Domanda di utente
10 settembre 2011 at 15:52

Nel 2006 ho fatto un acquisto a rate con bollettini postali da Euronics tramite una finanziaria che ho regolarmente finito di pagare nel 2007; a casa è arrivata la carta di credito da loro emessa che non ho chiesto e non ho mai utilizzato, non solo a gennaio 2009 me ne è arrivta una nuova, visto che la prima era scaduta e io che faccio? la prendo la taglio e la butto senza rispedirgliela.

Ad Agosto arriva la distinta di un pagamento da effettuare per 380 euro effettuati a luglio in un paesino della mia provincia ovviamente non fatto da me. Scrivo subito e dico che non ho fatto io il pagamento e che la carta non ce l'ho. Rispondono che io sono responsabile per contratto della carta e devo pagare anche se non l'ho usata io. Seguono circa telefonate giornaliere minacciose per farmi pagare ed io rispondo sempre di andare a controllare che ha fatto il pagamento visto che con la carta ci vuole firma.

Loro rispondono che l'esercente a sua discrezione può anche non far firmare… Allora telefono io al negozio e udite udite la transazione non è mai stata fatta, il negozio è un piccolo alimentari e in quella data nessuno ha comprato nulla, inoltre ha la cassa con gli scontrini bloccati a 100 euro e perciò nessuno ha fatto la transazione (chiedo anche al commerciante una dichiarazione in merito ma ancora non me l'ha mandata).

Riscrivo alla finanziaria dicendo che nessuno ha usato la carta perchè nessuno è andato in quel negozio e li diffido a scrivermi nelle liste dei cattivi pagatori.

Risultato:

2 lettere , la prima con la comunicazione che sarò iscritta nelle liste dei cattivi pagatori (lettera non con raccomandata a/r senza firma), la seconda che ripete che io sono responsabile della carta sempre (ma nessuno l'ha utilizzata!!!!) e che devo pagare (firmata, con raccomandata, con contratto vecchio del 2006 allegato)..

MA CHE DEVO FARE ???? Pagare un avvocato mi costa più dei 380 euro, ma non volevo dargliela vinta, d'latra parte ho letto che se ti iscrivono sulle liste dei cattivi pagatori non se ne esce più e non so nenanche cosa succede con altri finanziamenti in atto regolarmene in pagamento.

Scusate per la lungaggine ma è veramente la prima volta che mi capita

p.s. il carabiniere a cui ho fatto la denuncia all'inizio per smarrimento della carta (consigliata dallo stessa finanziaria) mi ha detto di pagare che tanto non si può fare nulla e che forse sono loro stessi a fare queste operazioni per piccole cifre e verso buoni pagatori che sicuramente non faranno storie per piccole cifre…..

Risposta di Simone di Saintjust
10 settembre 2011 at 15:56

Di solito le carte di credito che arrivano a casa, peraltro senza raccomandata AR, devono essere attivate!

La richiesta di attivazione va fatta alla stessa finanziaria, che provvederà ad inviare via posta un codice PIN segreto per le operazioni che lo richiedono (in genere prelievo contante dagli sportelli ATM).

Una volta attivata, la carta funzionerà in abbinamento al conto corrente indicato nel modulo di adesione, su cui verrà addebitato ogni pagamento o prelievo contante effettuato con la carta.

A me, glielo dico con tutta sincerità, sembra molto strano quel che lei riferisce le sia accaduto.