Notifica cartella pagamento ma avviso bonario e/o avviso di accertamento mai ricevuti

Domanda di zzzeman
20 settembre 2016 at 21:52

Ho ricevuto una cartella pagamento per accertamento ex articolo 36-ter DPR 600/73 dovuto a un credito di imposta registro prima casa portato in dichiarazione redditi 2012 (redditi 2011). Non ho mai ricevuto (almeno non ne sono a conoscenza) un avviso bonario né un avviso di accertamento da parte della Agenzia delle entrate nonostante la cartella sia stata iscritta a ruolo da Equitalia.

Le domande sono:

1. Per accertarmi che effettivamente l'Agenzia delle Entrate non mi ha inviato nessun avviso bonario o di accertamento devo recarmi alla Agenzia delle Entrate?

2. La Agenzia delle Entrate ha obbligo di mostrarmi una eventuale ricevuta di consegna di tali avvisi?

3. Se l'Agenzia delle Entrate non è in grado di dimostrare di avermi inviato un qualche avviso prima della iscrizione a ruolo, la cartella può ritenersi nulla?

4. Se la cartella si può ritenere nulla per mancato invio dell'avviso binario o di accertamento come mi devo comportare? Devo fare un ricorso o una autotutela alla Agenzia delle Entrate?

Risposta di Ornella De Bellis
20 settembre 2016 at 22:22

La notifica della pretesa con un atto esecutivo (cartella di pagamento) originato da controllo automatico della dichiarazione del debitore, non deve essere necessariamente preceduto dalla notifica di un avviso bonario. Infatti, nel caso di recupero d'imposta in seguito a controlli automatici, l'Agenzia delle entrate non è tenuta ad inviare preventivamente un avviso bonario poiché la legge non ne prevede espressamente l'obbligo (si tratta di dati esposti direttamente dal debitore).

Tuttavia il debitore, secondo giurisprudenza consolidata, ha diritto comunque alla riduzione delle sanzioni e a non corrispondere gli eventuali interessi ove proceda al pagamento dell'imposta accertata entro 30 giorni dalla notifica dell'atto esecutivo non preceduto dalla notifica di un avviso bonario.

Sarà dunque necessario rivolgersi all'Agenzia delle entrate per verificare, con accesso agli atti, la notifica di un eventuale avviso bonario perfezionatosi per compiuta giacenza.