Avviso accertamento (per Irpef) sballato ma ritirato dopo 4 mesi che fare?

Domanda di new1
26 aprile 2016 at 15:53

Che si può fare per un avviso di accertamento dell'Agenzia delle Entrate riferito all'anno 2009 arrivato il 24 Dicembre 2015 (avviso di giacenza rr nella buca postale), ma ritirato alla posta solo al 23 Aprile 2016 (4 mesi dopo).

Premesso che a Dicembre 2014 arrivò un altro avviso di accertamento (stesse richieste) riferito sempre alla stessa dichiarazione omessa del 2009 (la faccenda fu affidata ad un parente che al momento è incontattabile).

A prescindere dal fatto che già siano stati saldati i debiti dell'omessa dichiarazione per reddito assimilato dell'anno 2009, quest'avviso arrivato a Dicembre 2015 è un doppione in primis, ed è fuori termine (6 anni dopo) inoltre penso sia stato saldato.

Quindi è impossibile un riesame o una richiesta di annullamento dello stesso a loro o direttamente ad Equitalia? avendo subito l'iter di un altro avviso di accertamento (debito Irpef da omessa dichiarazioni dello stesso reddito assimilato) passato ad Equitalia,sò che non arriva la cartella esattoriale Equitalia, con possibilità di ricorso in questi casi ma direttamente l'avviso della presa in carico perchè l'irpef vale come titolo esecutivo .

Quindi non ho possibilità di far nulla in tal caso?

Risposta di Ornella De Bellis
26 aprile 2016 at 16:02

Il termine valido per la notifica di un avviso di accertamento IRPEF relativo all'anno di imposta 2009 è il 31 dicembre 2014.

Prima di fare altre domande sulla questione, le suggeriamo di contattare il parente a cui, a suo dire, fu affidata la faccenda.

Non possiamo certamente rispondere su questioni che lei pensa siano state risolte dal suo parente ...