I termini per presentare istanza in autotutela

Domanda di utente
7 settembre 2011 at 05:06

Cosa e l'autotutela? E fino a quando si puo fare? anche dopo 60 giorni della notifica della cartella esattoriale?

Risposta di Simone di Saintjust
7 settembre 2011 at 05:10

La presentazione di una domanda di sgravio finalizzata a rimediare ad un errore rilevato nella pretesa di una cartella esattoriale (ad esempio la richiesta da parte del fisco di un importo che è stato già integralmente versato all'erario) viene indicata come autotutela, nel senso che si tratta di un'azione finalizzata a tutelare se stessi (ed anche l'amministrazione, che andrebbe incontro a spese giudiziali inutili, nel caso in cui il contribuente avviasse un contenzioso tributario con motivazioni giuridicamente fondate).

Il termine 60 giorni è spesso citato per sottolineare che se si procede in autotutela dopo 60 giorni, in caso di diniego allo sgravio, non è più possibile impugnare la cartella. Come si suol dire “cornuti e mazziati”.

L'istanza di sgravio in autotutela, in ogni caso, non sospende i termini per la presentazione di un eventuale ricorso.

Si procede a richiedere lo sgravio in tutti i casi in cui sulla cartella vi è un errore palese, come l'errore di persona, l'evidente errore logico o di calcolo, doppia imposizione, tributo già pagato, mancata considerazione di diritti a riduzioni, etc.,

Solo in queste circostanze è consigliabile tentare di farsi annullare o correggere la cartella (a seconda dei casi) rivolgendosi in modo “amichevole” direttamente all'ente creditore, senza procedere - almeno in prima fase - con la procedura di contestazione formale (ricorso).

Per i vizi di notifica della cartella esattoriale, invece, è necessario presentare un ricorso nei termini.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane

cerca