attività geri

Domanda di Natles87
22 gennaio 2012 at 13:17

Salve, volevo sapere se l'attività della geri, che sta compiendo nei miei confronti è corretta.

In pratica mi sta mandando richieste di pagamento con posta ordinaria ad un indirizzo al quale io non sono più residente da circa un anno e mezzo. é normale che ci siano richieste di pagamento tramite lettera semplice? Non dovrebbero almeno controllare il mio indirizzo? Premettendo che il pagamento che vogliono è nato da una contestazione con la Tre che non intendo pagare perchè stanno commettendo un illecito. Volevo solo sapere se le lettere che mi stanno mandando hanno valore e che cosa possono fare.

Risposta di Loredana Pavolini
22 gennaio 2012 at 16:50

Un profilo di scorrettezza potrebbe essere individuato quando la società cercherà di addebitare come spese al debitore i francobolli per l'invio di comunicazioni all'indirizzo riportato nel contratto con la TRE, senza la necessaria, preventiva verifica anagrafica.

Il modo classico di lavorare di società che non sanno cosa sia un recupero crediti oppure che si affidano a personale sottopagato e per questo affetto da un turnover incompatibile con una efficace gestione delle pratiche.

Tuttavia, e per sua fortuna, non è un problema che la riguarda più di tanto. Anzi le procedure di recupero crediti che sono state seguite fanno capire che il suo resterà un credito inesigibile.

Se non è chiaro da quanto scritto finora, aggiungo che le comunicazioni che la riguardano hanno, più o meno, lo stesso valore legale di una cartolina di saluti inviatale da un amico dal luogo di villeggiatura estivo.