Atti che interrompono la prescrizione

Domanda di Luisa
3 agosto 2016 at 04:28

La richiesta di estratti di ruolo al Concessionario per la riscossione è un atto che ha efficacia interruttiva dei termini di decadenza o prescrizione?.

Risposta di Paolo Rastelli
3 agosto 2016 at 05:01

L'estratto di ruolo è la fedele riproduzione della parte del ruolo relativa alle pretese creditorie azionate verso il debitore con la cartella esattoriale, contenente tutti gli elementi essenziali per identificare la persona del debitore, la causa e l'ammontare della pretesa creditoria. Ne consegue che esso costituisce idonea prova della entità e della natura del credito portato dalla cartella esattoriale ivi indicata, anche ai fini della verifica della natura tributaria o meno del credito azionato, e quindi della verifica della giurisdizione del giudice adito.

Questa la sintesi delle conclusioni a cui sono giunti i giudici della Corte di cassazione, in tema di cartella esattoriale ed estratto di ruolo, con la sentenza numero 11141/15.

In verità, con la sentenza in commento è stato solo stabilito che ove mai non disponesse delle cartelle esattoriali originali, Equitalia possa produrre, in giudizio, copia conforme dell'estratto di ruolo.

Sulla base di quanto finora esposto è tuttavia evidente che, qualora il debitore chiedesse ed ottenesse copia dell'estratto di ruolo delle pretese creditorie a lui ascritte, sarebbe difficile, a nostro giudizio, eludere gli effetti notificatori (e dunque interruttivi dei termini di decadenza e prescrizione) conseguenti ad un accesso agli atti in tal modo effettuato.