firma a garanzia

Domanda di Anais
20 dicembre 2011 at 12:54

Al momento non ho creditori ma potrei averne per una firma a garanzia da me messa tempo addietro. Ho un figlio e una piccola somma che vorrei riservargli per il suo futuro e pensavo di sottoscrivere una polizza vita a premio unico (perchè materialmente ho la disponibilità ora di tutta la somma, in futuro invece no so avendo io lavoro a contratto). La polizza è a vita con premiio unico e partecipazione agli utili. Beneficiario ne sarebbe il mio unico figlio. Non ho intenzione di riscattarla ante tempo e anzi un riscatto prima dei dieci anni sarebbe anche controproducente, ci perderei circa 500euro. Ora mi chiedo tale polizza potrebbe essere pignorata? qualcuno, un creditore, ne potrebbe chiedere il riscatto per pignorare la somma? P.s. io sono un privato, persona fisica e non guridica

Risposta di Piero Ciottoli
20 dicembre 2011 at 15:05

L'orientamento della giurisprudenza prevalente è ormai quello di considerare impignorabili solo le somme corrisposte al beneficiario in conseguenza di una polizza vita "pura", a fronte dell'evento morte del contraente debitore.