Assegno emesso e poi richiamato con riaccredito dell'importo facciale - Ma l'assegno non compare fra quelli ancora disponibili

Domanda di alessandro1981
28 ottobre 2015 at 18:55

Ho un problema con un assegno: qualche mese fa, 4/5 per l'esattezza viene versato a mia insaputa un'assegno da me regolarmente emesso, chiedo la cortesia al mio fornitore di poterlo ritirare cosa che lui fa (credo molto di mala voglia) dopo circa 12 giorni dalla presentazione, e sul mio conto corrente avviene lo storno del titolo in questione. Ora le altre volte che mi è successa una cosa del genere la banca ha provveduto ad inviarmi lettera di diffida con successiva iscrizione al Cai, come da normale prassi; adesso, invece, questa cosa non è avvenuta, e se guardo nella lista degli assegni in mio possesso ancora da emettere l'assegno in questione non compare, come se il titolo fosse stato regolarmente negoziato e pagato.

Come mi devo comportare? Cioè è un'errore della banca? Sono anche passati abbondantemente i 60 giorni previsti dalla normativa.

Risposta di Simonetta Folliero
28 ottobre 2015 at 19:04

Lei non riferisce se la copertura dell'assegno emesso, e poi richiamato, era al momento della presentazione coperto parzialmente o integralmente.

Nel primo caso può essere accaduto che non le sia pervenuta la comunicazione di preavviso di segnalazione in CAI: il modo migliore per comprendere la dinamica degli aventi è allora quello di effettuare una visura nella Centrale Rischi Interbancaria.

Nella seconda ipotesi può darsi, e mi sembra logico, che la banca non riassegni fra quelli disponibili al correntista un modulo comunque già compilato, presentato per il pagamento e poi richiamato dal beneficiario.