Distacco dell'utenza di energia elettrica e/o del gas » I diritti fondamentali dei consumatori: ecco dove i fornitori non possono arrivare [Commento 2]

  • Anto Modena 8 maggio 2016 at 07:22

    Sono anni ormai che mia mamma riceve delle bollette luce salatissime e ora siamo arrivati al punto che pagare è diventato un agonia. Mia mamma percepisce poco più di 500 euro di pensione (reversibilità di mio papà ) e vivono in 5 sotto un tetto. E per fare un esempio l'ultima bolletta scaduta il 26/04/2016 compresa di rate precedenti è di 989,00 euro. Come posso fare per evitare il distacco?io che abito lontana e ho problemi sul lavoro non riesco ad avere sempre insieme tutta la cifra necessaria. Si può pagare un acconto per evitare il distacco?Ormai siamo alla disperazione.

    • Annapaola Ferri 8 maggio 2016 at 08:14

      La problematica da lei segnalata deriva dalla cattiva prassi, adottata dalle società fornitrici di energia, di non effettuare regolarmente la lettura effettiva dei consumi prima della fatturazione. Il che può comportare un indebito anticipo del corrispettivo dovuto oppure, come nel suo caso, fatturazioni esorbitanti quando al cliente, per lunghi periodi, vengono addebitati consumi presunti inferiori a quelli effettivi.

      Sua madre ha diritto alla dilazione del pagamento della bolletta riferita ai consumi effettivi. Per ottenerla, bisogna contattare il call center della società che eroga energia elettrica e, in caso di diniego alla rateizzazione richiesta, rivolgersi ad una associazione di consumatori presente sul territorio in cui sua madre vive.

1 2 3

Torna all'articolo