La procedura di reclamo per i disservizi postali »il procedimento di definizione della controversia

All'utente verrà data comunicazione dell'avvio del procedimento mediante indicazione della data di inizio, dell'oggetto dell'istanza, dell'ufficio presso il quale si può prendere visione degli atti, del nominativo del responsabile del procedimento, del termine di conclusione del procedimento.

L'utente e il fornitore del servizio postale possono inviare eventuali osservazioni entro trenta giorni dalla comunicazione di avvio del procedimento e, nel caso in cui risulti necessario ai fini dell'istruzione della controversia, possono essere convocati dal responsabile del procedimento con un preavviso di almeno quindici giorni.

All'audizione le parti possono comparire personalmente (o tramite il legale rappresentante nel caso di persone giuridiche) ma possono anche farsi rappresentare da soggetti muniti di procura idonea a conciliare o transigere la controversia.

Il responsabile può anche valutare l'opportunità di sentire le parti tramite video o audio conferenza.

La mancata comparizione di una delle parti non è interpretata coma tacita accettazione delle ragioni della controparte.

In tal caso, infatti, la controversia verrà comunque definita alla luce di quanto risulta dalla documentazione acquisita.

Il procedimento si conclude entro 150 giorni dal ricevimento dell'istanza.

Tale termine può essere sospeso, per un massimo di trenta giorni, nei casi in cui il responsabile del procedimento disponga, su istanza di parte o d'ufficio, l'acquisizione di documenti, perizie o altri elementi conoscitivi.

Gli oneri relativi alle perizie richieste da una parte sono da questa provvisoriamente anticipati.

Sono provvisoriamente ripartiti, secondo equità, gli oneri per perizie disposte d'ufficio.

Nel caso di una controversia che superi come valore i 500 euro, competente a deliberare è l'Organo collegiale, che può anche convocare le parti in audizione.

In tal caso il temine di conclusione del procedimento è prorogato per un periodo non superiore a 30 giorni.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

,

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la procedura di reclamo per i disservizi postali »il procedimento di definizione della controversia . Clicca qui.

Stai leggendo La procedura di reclamo per i disservizi postali »il procedimento di definizione della controversia Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 3 luglio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 13 dicembre 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - servizi postali Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


cerca