Direttiva europea sui mutui ipotecari - valutazione dell'immobile da ipotecare

La normativa comunitaria in termini di mutui garantiti da ipoteca si pone anche l'obiettivo di assicurare che l'immobile residenziale sia adeguatamente valutato prima della sottoscrizione del contratto di credito. Si tratta, in pratica, di fare in modo che i creditori adottino metodologie standard di valutazione per ottenere valori di stima realistici.

Per la valutazione degli immobili i creditori devono utilizzare metodologie standard e devono adottare misure ragionevoli per garantire che tali metodologie siano applicate nel caso in cui la valutazione è condotta da un terzo. Estimatori e periti che effettuano valutazioni immobiliari devono essere professionalmente competenti ed economicamente indipendenti dal processo di concessione del credito: in modo da poter fornire una valutazione imparziale ed obiettiva, che deve essere documentata e conservata a cura del creditore.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su direttiva europea sui mutui ipotecari - valutazione dell'immobile da ipotecare. Clicca qui.

Stai leggendo Direttiva europea sui mutui ipotecari - valutazione dell'immobile da ipotecare Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 15 settembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria nozioni di base su mutui affitti e leasing . Inserito nella sezione mutui per acquisto casa e affitti Numero di commenti e domande: 3

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2

Contenuti suggeriti da Google

Altre info