Dipendenti pubblici: come saranno licenziati i furbetti del cartellino

Dipendenti pubblici - Cosa si intende per falsa attestazione della presenza in servizio

Costituisce falsa attestazione della presenza in servizio qualunque modalità fraudolenta posta in essere, anche avvalendosi di terzi, per far risultare il dipendente in servizio o trarre in inganno l'amministrazione presso la quale il dipendente presta attività lavorativa circa il rispetto dell'orario di lavoro dello stesso. Della violazione risponde anche [ ... leggi tutto » ]

Dipendenti pubblici - procedura disciplinare e licenziamento immediato per falsa attestazione della presenza in servizio

Fino alla data dell'audizione, il dipendente convocato può inviare una memoria scritta o, in caso di grave, oggettivo e assoluto impedimento, formulare motivata istanza di rinvio del termine per l'esercizio della sua difesa per un periodo non superiore a cinque giorni. Il differimento del termine a difesa del dipendente [ ... leggi tutto » ]

Dipendenti pubblici - Cosa rischiano i dirigenti che abbiano acquisito conoscenza della falsa attestazione omettendo di attivare il provvedimento disciplinare

Nei casi di falsa attestazione della presenza in servizio, accertata in flagranza ovvero mediante strumenti di sorveglianza o di registrazione degli accessi o delle presenze, per i dirigenti che abbiano acquisito conoscenza del fatto, ovvero, negli enti privi di qualifica dirigenziale, per i responsabili di servizio competenti, l'omessa attivazione [ ... leggi tutto » ]