DEBITO CONTRIBUTIVO INPS - RICHIESTA DI RIDUZIONE DELLE SANZIONI CIVILI

Fermo restando l'integrale pagamento dei contributi e dei premi dovuti alle gestioni previdenziali e assistenziali è possibile richiedere la  per la riduzione delle sanzioni civili, nei seguenti casi:

  • Mancato o ritardato pagamento dei contributi o premi dovuto ad oggettive incertezze connesse a contrastanti ovvero sopravvenuti diversi orientamenti giurisprudenziali o amministrativi sulla ricorrenza dell'obbligo contributivo (legge 388/2000 articolo 116, comma 15);
    In tal caso occorre che l'incertezza non si sia realizzata su questioni anche controverse, ma sul quale si sia formato un orientamento giurisprudenziale e/o amministrativo costante, ma occorre che vi siano delle decisioni giurisprudenziali difformi l'una dall'altra, sui quali è intervenuta una decisione definitiva ad esempio della Corte di Cassazione, tale da rendere necessario un adeguamento della prassi amministrativa.
    La riduzione è ammissibile anche quando vengono emanate delle norme nuove, particolarmente complesse o quando la difficoltà di interpretazione sia obbiettivamente esistente o quando l'assicurato sia stato indotto in errore circa l'obbligo contributivo a causa di avvertenze e/o indicazioni fuorvianti degli uffici competenti. Evidentemente tale situazione deve essere debitamente documentata.
  • Mancato o ritardato pagamento dei contributi o premi dovuto a fatto doloso del terzo (legge 388/2000 articolo 116, comma 15); per ottenere il beneficio è necessaria la presentazione all'autorità giudiziaria della denuncia penale entro tre mesi dal giorno in cui se è venuti a conoscenza del fatto doloso, e che il procedimento promosso in base alla denuncia si sia definito con la condanna del terzo o quantomeno che sia ancora pendente il giudizio.
  • Mancato o ritardato pagamento dei contributi o premi dovuto a crisi, riorganizzazione, riconversioni o ristrutturazioni aziendali (legge 388/2000 articolo 116, comma 15);
    la possibilità di ridurre le sanzioni civili può essere esercitata quando l'impresa, soggetta alla cassa integrazione guadagni, abbia ottenuto il riconoscimento del diritto alla cassa integrazione guadagni straordinaria, con provvedimento formale del Ministro del lavoro e delle Politiche Sociali.
  • nei confronti delle aziende sottoposte a procedure concorsuali (legge 388/2000 articolo 116, comma 16; Legge 662/1996 articolo 1, comma 220). Le sanzioni si bloccano alla data in cui l'autorità giudiziaria ha dichiarato aperta la procedura concorsuale e durante il periodo di svolgimento della procedura stessa matureranno i soli interessi legali sui crediti privilegiati. Tale principio non trova applicazione nel caso di procedura di amministrazione controllata, per il quale continueranno a maturare le somme aggiuntive nella misura ordinaria.

Qualora ricorra uno dei casi  sopra illustrati, tenuto conto del comportamento aziendale pregresso, le sanzioni possono essere ridotte:

1) fino alla misura degli interessi legali, vigenti alla data di presentazione dell'istanza;

2) fino alla misura dei predetti interessi legali, vigenti alla data di presentazione dell'istanza, maggiorati del 50%.

Allo scopo di facilitare e omogeneizzare i criteri di giudizio, sono stati individuati i seguenti specifici indicatori sui quali va valutato il debitore e quindi l'opportunità di definire positivamente la richiesta:

  • comportamento pregresso dell'azienda in relaz178 - situazione al rispetto degli obblighi contributivi;
  • correntezza dei versamenti contributivi;
  • situazione patrimoniale complessiva;
  • rilevanza delle cause che hanno determinato il mancato o ritardato pagamento dei contributi;
  • riflessi sul mantenimento dei livelli occupazionali, ovvero sulla ripresa dell'attività produttiva;
  • importo delle somme da recuperare;
  • incidenza della concessione del beneficio sul recupero del credito.

In nessun caso, comunque, la riduzione delle sanzioni civili può essere applicata al di sotto degli interessi legali.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debito contributivo inps - richiesta di riduzione delle sanzioni civili.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.