Diffida e messa in mora del debitore

A cosa serve la raccomandata A/R di diffida e messa in mora

La raccomandata A/R di diffida serve ad avvertire un soggetto che, se mettesse in pratica o continuasse a praticare determinate azioni, illegittime o indesiderate, ci si rivolgera’ all'autorita’ competente. Esempi pratici: - continuano ad arrivare solleciti di pagamento quando avete gia’ provveduto o a cui non siete tenuti; - [ ... leggi tutto » ]

Cosa è la messa in mora

La messa in mora è una procedura per intimare UFFICIALMENTE alla controparte (che non rispetta il contratto) un determinato adempimento. E’ importante ricordare che la controparte è il soggetto col quale si è concluso il contratto, quindi occorre non farsi rimandare [ ... leggi tutto » ]

Cosa prevede l’articolo 1219 del Codice civile su diffida e messa in mora

LA MESSA IN MORA NECESSITA DI FORMA SCRITTA LEGALE. FAX, SEMPLICI E-MAIL E TELEFONATE NON SERVONO. GIURIDICAMENTE RICONOSCIUTE SONO: LA RACCOMANDATA A/R e, quando sara’ operativa, LA CORRISPONDENZA INFORMATICA CON [ ... leggi tutto » ]

Come scrivere una raccomandata A/R di messa in mora

La lettera deve essere incisiva e sintetica: possiamo dire che si compone di 4 parti: DESCRIZIONE DEI FATTI che danno il diritto a una certa prestazione. E’ utile evidenziare le discrepanze tra gli obblighi contrattuali e quello che in realta’ è accaduto; RICHIESTE PUNTUALI: consegna del bene, risoluzione del [ ... leggi tutto » ]

E se il destinatario della messa in mora non adempie?

Trascorso il tempo concesso, grazie alla messa in mora, il consumatore è autorizzato a rivolgersi all’autorita’ competente, che varia a secondo dei casi o degli importi: GIUDICE DI PACE, fino a 2.582,28 euro in contenzioso, o senza limiti in conciliazione; TRIBUNALE CIVILE, per importi superiori; Nel caso di controversie [ ... leggi tutto » ]

Conclusioni su diffida e messa in mora

La DIFFIDA si differenzia dalla MESSA IN MORA per alcuni elementi, rimanendo immutata la valenza come azione propedeutica all'azione legale davanti al giudice di pace, Tribunale o Corecom (per i servizi delle telecomunicazioni). Semplificando possiamo dire che le differenze importanti sono due: in sostanza la messa in mora dice: [ ... leggi tutto » ]