Diffida dei prestiti facili

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Se hai deciso di chiedere un prestito rivolgiti direttamente alle Banche o alle Finanziarie autorizzate. Sospetta di chi ti promette soldi in poco tempo e a condizioni stracciate.
Alcune società promettono prestiti incondizionati e molto vantaggiosi, nessuno dà nulla per nulla. In Italia i prestiti possono essere concessi solo dalle Banche e dalle Finanziarie legittimamente autorizzate: tutti gli altri sono soltanto intermediari, si limiteranno quindi a cercare la banca o la società finanziaria che erogherà il prestito.

L'intermediazione ha un costo di solito piuttosto alto, spesso indipendente dal buon esito della ricerca (clausola he deve essere indicata nel contratto di mediazione creditizia). Potresti ritrovarti a dover pagare dei soldi anche senza avere ottenuto nulla a volte addirittura in anticipo, a titolo di provvigione.
Quindi, se decidi di rivolgerti a una società che non sia una Banca, chiedi subito se è un erogatore diretto o solamente un mediatore creditizio.
In breve, ricordati di:

  • rivolgerti sempre direttamente alle Banche o alle finanziarie autorizzate;
  • verificare sempre il tipo di servizi che può offrirti la struttura a cui ti sei rivolto;
  • verificare meticolosamente le condizioni, i tempi ed i costi di quanto pattuito;
  • diffidare delle promesse di prestiti facili.

Per fare una domanda  sui prestiti facili, sulle carte revolving, sulle cause di sovraindebitamento, sul come uscire da una situazione di sovraindebitamento, sui debiti in generale, sull'usura e su tutti gli argomenti correlati, clicca qui.

9 novembre 2007 · Loredana Pavolini

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2