La difesa "fai da te" in tribunale » quando e come è possibile

Nel nostro Paese, per poter effettuare una causa davanti a un qualsiasi Tribunale l'assistenza di un legale iscritto all'albo è obbligatoria. Solo d'innanzi al Giudice di Pace è possibile stare in giudizio personalmente, ma ci sono dei limiti e dei parametri da rispettare. Faremo chiarezza nel proseguo dell'articolo.

Per potersi presentare ad un processo, sia in veste di attore che di convenuto, non sempre è obbligatorio farsi assistere da un legale.

In alcuni casi, ci si può anche difendere da soli, ma solo nel caso in cui:

  1. si tratti di cause davanti al giudice di pace;
  2. il valore della controversia non sia superiore a 1.100 euro o, negli altri casi, purché vi sia l'autorizzazione del giudice, anche tacita, su richiesta dell'interessato. Il giudice può dare l'autorizzazione tenuto conto della natura e dell'entità della causa.

A parte queste particolari occasioni, la presenza di un avvocato in qualsiasi causa, sia civile che penale, è obbligatoria.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la difesa "fai da te" in tribunale » quando e come è possibile. Clicca qui.

Stai leggendo La difesa "fai da te" in tribunale » quando e come è possibile Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 23 ottobre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria difendersi dai creditori con il gratuito patrocinio - assistenza legale Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca