Debiti – difendersi dagli esattori di recupero crediti [Commento 3]

  • karalis 20 giugno 2008 at 18:11

    sono un debitore assediato dai recupero crediti. tutto molto interessante. resta il fatto che avere il fiato sul collo di gente del genere è la cosa più sgradevole si possa immaginare. inoltre anche senza urlare o minacciare esplicitamente, questa gente ti mette un bel pò di paura. ho scritto più volte all'associazione di categoria per chiedere conferma della legittimità di certi comportamenti, tra l'altro di loro associati, ma non ho mai ricevuto risposta. a me hanno minacciato di iscrivermi nella bad bank, che la mia banca mi chiude il fido, che mi vengono a pignorare l'anello di nozze. a mia moglie che se continuo a non pagare la rata del prestito ci verranno a svuotare casa e che il camion degli ufficiali giudiziari parcheggiato sotto casa ci farà sfigurare col vicinato… del fatto che abbiamo un figlio in terapa intensiva e che per curarlo mia moglie ha lasciato il lavoro e ci siamo impegnati evenduti anche quello che non avevavmo non frega niente a nessuno… ma ho letto il libro che vi dicevo, ho scelto le mie priorità e valiutato cosa ho da perdere veramente. così adesso che faccaino cosa gli pare, a noi ci basta una preoccupazione vera: far guarire ns. figlio. per il resto si vedrà.
    dopo aver visto un'articolo su questo stesso sito, queste cose che gli esattori non possono fare le ho lette anche sul libro come non pagare i debiti e vivere felici, che ho comprato di conseguenza. sto raccogliendo le prove delle infinite violazioni e vedremo come andrà a finire… grazie alli autori del sito

    Quelli che si spacciano per esattori, ma che esattori non sono (comportandosi come estorsori) approfittano sempre della emotività e del timore della gente.

    I veri agenti esattoriali si devono limitare a consegnare una comunicazione di messa in mora o a riscuotere una rata; ma solo se c'è un piano di rientro concordato con il debitore e, comunque, previo appuntamento.

    Non possono violare la privacy. Non possono assumere atteggiamenti insistenti, petulanti o addirittura di minaccia.

    Basta saperli prendere: se alla prima vessazione, minaccia o insistenza si chiama il 113 e si sporge denuncia ridiventano persone civili.

    Se intravedono timore, se cioè annusano l'odore del sangue, allora si comportano da iene ed avvoltoi.

    L'esattore UNIREC è un professionista che offre una opportunità al debitore e concorda con lui piani di rientro, facendosi carico di sempre possibili e reali situazioni di difficoltà.

    Ma di fronte alla evidente impossibilità di pagare non minaccia, non pone in essere vessazioni non mette il debitore in uno stato di sudditanza psicologica e di disagio.

    Occorre trattare gli estorsori che danneggiano l'immagine della categoria di agente esattoriale con fermezza e non lasciarsi mai intimorire.

    Altrimenti è finita: si entra in un incubo.

    Il nome del sito "Recuperare credito" si riferisce anche a questo tentativo: far recuperare credito alla figura dell'agente esattoriale che il sentire comune associa, giustificatamente ma anche erroneamente quando la generalizzazione prende il sopravvento, allo stereotipo del camorrista malavitoso.

1 2 3 4 5 22

Torna all'articolo