Debiti – difendersi dagli esattori di recupero crediti [Commento 11]

  • karalis 18 settembre 2008 at 08:41

    sono sempre io,però leggendo i suoi commenti e la storia di PIPPO,adusbef a LEI gli fa na PIPPA.Scusi il gioco di parole,ma lei è troppo forte.mi sento veramente come si dice a napoli NU RE' .quindi non avendo niente di niente,s’attaccano!volevo sapere se l'abitazione di mia mamma resta lei proprietaria e a me lascia l'usufrutto vitalizio,questi esattori sull'usufrutto,cosa possono fare?
    comunque ho controllato,la ragazzetta che si spaccia per D.SSA,ha fatto una serie di errori inviando la prioritaria,e non una AR.Indicando poi la somma di circa € 12.000 + interessi da versare in un unica soluzione.(ESSA)Ma che ora li vuole,magari glie li dò tutti a un centesimo.comunque devo sperare che non arrivi ad una agenzia associata vero?ho controllato e non risulta assolutamente nell'elenco.sicuramente è una di quelle che nella storia di pippo Lei racconta,smalto,sugo,bigodini ecc. La ringrazio ancora anticipatamente.Antoine

    Commento di ANTOINE | Giovedì, 18 Settembre 2008

    L'usufrutto una società seria di recupero crediti, volendo, potrebbe anche pignorartelo (la misura dipenderebbe dal giudice e non sarebbe solo di un quinto perchè non trattasi di stipendio o pensione).

    Tornando alla casalinga che per arrotondare si improvvisa agente esattoriale, secondo me sta facendo un tentativo disperato di recupero, tipo getto l'amo e vediamo chi abbocca ...

    Lo dimostra il fatto che su una "messa in mora" non ci spreca manco i soldi della raccomandata. Quando è così, te lo dico per esperienza diretta (così facevo anche io), non tentare neanche un accordo a saldo e stralcio.

    A meno che non tu non abbia bisogno di un finanziamento. Perchè ricorda, senza la liberatoria della signorina della sdr tu resti iscritto nell'archivio dei cattivi pagatori (CRIF) vita natural durante! (n.b. ho scritto vita natural durante - non tre anni. Quella dei tre anni è solo una favola ...)

1 9 10 11 12 13 22

Torna all'articolo