Dicono che sono un evasore ...

Dopo 36 anni di lavoro, sia come dipendente che come libero professionista, ho scoperto che l'agenzia delle entrate di Bergamo 2, mi definisce evasore.

La faccenda comincia lo scorso anno quando mi giunge una cartella esattoriale in cui mi si chiede una tassa governativa per un canone Tim dei primi mesi del 2007.

Avendo l'abitudine di conservare tutta la documentazione che mi riguarda, fornisco, all'addetto della agenzia delle entrate, la disdetta per gravi mancanze da parte mia del servizio telefonico Tim già nel 10-2006 e la comunicazione della Tim che il contratto è cessato al 12-2006.

L'addetto della agenzia delle entrate mi segnala, via e-mail, che io sono il cittadino e quindi non può accettare la documentazione da me fornita, ma che deve richiedere conferma alla Tim di questa cessazione.

Da notare che ho fatto copia per l'addetto non della mia lettera alla Tim, ma della risposta della Tim!!

Non so se l'addetto ha fatto richiesta alla Tim, se la Tim non ha risposto, se si ha avuto la volontà di compiere bene il proprio lavoro o se è stato più facile lasciare le cose come sono e quindi vessare il cittadino-suddito.

Fatto sta che mi arriva una cartella in cui vengo dichiarato evasore in quanto devo allo stato delle "tasse evase" per una cosa che non dovevo, non devo e non dovrei, e cioè il canone di concessione telefonica del 2007.

Perchè dico non dovrei? Il legale da me contattato mi dice: caro Adriano, ti conviene pagare e sperare che la cosa si fermi lì, tu come cittadino non hai scampo di fronte a questi birocrati (birocrati perchè più che scrivere non sembra producano lavoro come il sottoscritto è costretto a fare da 36 anni). E poi le spese sarebbero più di questa cifra, anche se iniqua, e forse, dato che non ti chiami Berlusconi e non hai l'attenzione dei giornali, poi pagheresti ancora di più.

Sei un suddito, per l'agenzia delle entrate tu sei comunque un evasore e devi dimostrare di non esserlo, non sono loro a dover dimostrare che lo sei.

Questa è l'Italia che nel mio piccolo, con le tasse che sostengo, ho contribuito a creare? Spero comprenderete la mia amarezza

Un "evasore"

Per fare una domanda agli esperti vai alforum

Per approfondimenti, accedi allesezioni tematiche del blog

28 novembre 2010 · Patrizio Oliva

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

,

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su dicono che sono un evasore .... Clicca qui.

Stai leggendo Dicono che sono un evasore ... Autore Patrizio Oliva Articolo pubblicato il giorno 28 novembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 22 gennaio 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


cerca