Detrazioni fiscali nell'ambito degli interessi passivi sui mutui in dichiarazione redditi

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Vediamo quali sono le detrazioni fiscali nell'ambito degli interessi passivi sui mutui in dichiarazione redditi.

Le detrazioni fiscali, nell'ambito degli interessi passivi sui mutui, sono applicabili sull'abitazione principale con un massimo di 4.000 euro per coniugi e non in quanto saranno detraibili anche quelli per abitazioni diverse da quella principale purché accessi prima del 1997 nei limiti di 2.065,83 euro e da portare in detrazione nellam isura del 19%.

11 agosto 2015 · Gennaro Andele

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info