Detrazioni fiscali per premi assicurativi in dichiarazione redditi

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Vediamo quali sono le detrazioni fiscali per i premi assicurativi di cui si può usufruire con la dichiarazione redditi.

Il limite di spesa detraibile dei premi delle assicurazioni vita e infortuni è di:

  • 530 euro per i premi aventi per oggetto il rischio di morte o di invalidità permanente non inferiore al 5%;
  • 1.291 euro solo per i premi per assicurazioni aventi ad oggetto il rischio di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana, al netto dei premi aventi per oggetto il rischio di morte o di invalidità permanente.

Su tali limiti va poi applicata la detrazione del 19%, ottenendo così un importo massimo detraibile pari rispettivamente a 100,70 euro e 245,32 euro.

Non è invece più possibile dedurre il contributo sanitario obbligatorio versato con il premio di assicurazione RC auto.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info