La dichiarazione redditi e le detrazioni fiscali per le spese sanitarie

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui.

In materia di detrazioni fiscali, vediamo quali sono le spese mediche e/o sanitarie che possono essere "scaricate" tramite la dichiarazione redditi.

In dichiarazione redditi, la detrazione spese mediche sanitarie, consente al contribuente di scaricare dalle tasse le spese da lui sostenute nel corso dell'anno precedente ed effettuate per se stesso o per conto del coniuge o del familiare a carico o non a carico, o di un disabile.

In questi casi, la detrazione spetta solo per determinate spese sanitarie riconosciute per legge ed è pari al 19% IRPEF al lordo della franchigia di 129,11 euro.

Ai fini dii detrazione, le spese mediche 2015 vanno indicate dal contribuente che presenta la dichiarazione dei redditi nel modello 730 2015 nel rigo E1 a E5.

Il tetto massimo delle spese sanitarie detraibili per i familiari non a carico è pari a 6.197,48 e l'importo totale delle spese va indicato per intero senza ridurlo della franchigia di euro 129,11.

Se si supera il limite di 15.493,71 euro, è possibile ripartire la detrazione spettante in quattro quote all'anno in egual misura.

Per poter essere detratta la spesa sanitaria, deve essere documentata con fattura, parcella, ricevuta quietanzata o scontrino, riguardo invece l'acquisto di medicinali, la detrazione spetta se la spesa è certificata da fattura o “scontrino parlante” sul quale devono essere specificati la natura, la qualità e la quantità dei prodotti acquistati nonché il codice fiscale destinatario.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca