Dichiarazione dei redditi con modello 730 - come correggerla dopo la presentazione [Commento 2]

  • Albertos 1 agosto 2015 at 11:33

    D'accordo, però è il CAF che ha omesso di trascrivere una mia ricevuta, che avevo presentato e trascritto nel precompilato, e ha inviato senza controllare. La responsabilità a questo punto di chi è visto che io non ho firmato il 730 compilato da loro in quanto sbagliato?
    La correzione dell'errore deve cadere sotto la loro responsabiltà, questo chiedevo o forse mi sono spiegato male.

    • Ludmilla Karadzic 1 agosto 2015 at 11:59

      Si è spiegato perfettamente ed io non ho espresso una mia opinione, ma ho solo riportato le risultanze dei giudici di merito e della giurisprudenza in contenziosi analoghi. L'Agenzia delle Entrate non può perseguire il CAF per recuperare il minor gettito per una detrazione o una deduzione portata in dichiarazione e non spettante, oppure per recuperare il mancato gettito di un reddito omesso. L'Agenzia delle entrate si rivolge a chi beneficia dell'errore ed è il contribuente, poi, a rivalersi sul CAF per il recupero delle sole sanzioni, naturalmente, qualora l'irregolarità sia dovuta ad un errore imputabile al CAF. Tenga anche conto che il CAF non è altro che un professionista abilitato a fornire delle specifiche prestazioni, liberamente scelto dal contribuente ed intrattiene con quest'ultimo un rapporto di tipo fiduciario e comunque necessariamente controllato (per quanto riguarda, beninteso, la congruità e la rispondenza della documentazione su cui si costruisce la dichiarazione) dal cliente.

      Un simile approccio può non piacere, posso convenire. Ma la sua affermazione La correzione dell'errore deve cadere sotto la loro responsabiltà è solo un comprensibile sfogo che, tuttavia, lascia il tempo che trova. Nel senso che, mi auguro, il CAF rettificherà in tempo utile la dichiarazione: ma se ciò non dovesse avvenire sarà lei chiamato a versare importi dovuti e sanzioni per l'irregolarità che dovesse emergere.

1 2 3

Torna all'articolo