Dichiarazione dei redditi – comunicazioni di irregolarità [Commento 5]

  • daniele cesano 2 marzo 2010 at 16:05

    In data 19.02.2010 la banca mi ha avvisato che in tale data mi era stata iscritta una ipoteca legale del valore di euro 156.000
    Informatomi risulta esserci a mio carico un avviso di accertamento sintetico da redditomtro per i redditi 2003 del valore di euro 28.000.
    Avviso di accertamento notificatomi ai sensi dell'art.140 il 30.07.2007.
    Il sottoscritto non ha mai ricevuto e non è mai stato informato del predetto
    accertamento.
    Agli atti del Comune infatti risulta che non ho mai ritirato nulla.
    Premetto che ho la residenza in Sardegna ma vivo e lavoro a Milano.
    Ora mi prospettano due soluzioni
    - chiedere la rateazzizazione e pagare
    - appellarmi con autotutela chiedendo l'invalidità della notifica (qui i pareri sono dubbi)
    in quanto posso rischiare il pignoramento di una parte dell'immobile.

    grazie
    saluti

    • cocco bill 2 marzo 2010 at 16:21

      L'ente impositore deve conservare copia della relata di notifica dell'avviso di accertamento.

      Con difetto di notifica dell'atto inutile invocare l'autotutela. Bisognerebbe ricorrere.

      Ma manca un passo. Per procedere con l'iscrizione di ipoteca è necessario che l'importo preteso con l'avviso di pagamento sia stato iscritto a ruolo e che le sia stata notificata cartella di pagamento.

      Lei ha ricevuto notifica della cartella di pagamento?

1 3 4 5 6 7 39

Torna all'articolo