Dichiarazione dei redditi – comunicazioni di irregolarità [Commento 17]

  • Anonimo 4 marzo 2010 at 09:27

    buongiorno .
    lavoro c/o una azienda italiana ( SpA ) filiale di una multinazionale americana .
    il 12 maggio 2005 sono state " omaggiate " a ciascun dipendente cinquanta stock option .
    in data 02/02/2010 ho esercitato il diritto di opzione sulle mie cinquanta stock option .
    l'azienda sostiene che il mio " ricavato " debba essere inserito in busta paga et assoggettato ( non agli oneri previdenziali ) al lordo dei costi imputati per l'operazione , all'aliqupota irpef marginale , in quanto trattasi di un bonus ....
    E' pur vero che in questi ultimi anni la legislazione fiscale in materia ha subito svariate modifiche ... ma considerando che il valore nominale iniziale delle azioni ( maggio 2005 ) era di 2.295 dollari americani ( cioè sotto il tetto dei quattro milioni di vecchie lire ) et che la " regalia " ha riguardato la totalità dei dipendenti ... DOMANDA :
    è corretto quanto sostenuto dall'azienda in merito al trattamento fiscale di cui sopra ??

    grazie per le risposte .

    • cocco bill 4 marzo 2010 at 14:04

      Non corretto. Ineccepibile.

1 15 16 17 18 19 39

Torna all'articolo