Dichiarazione dei redditi – comunicazioni di irregolarità [Commento 15]

  • Misterx 4 marzo 2010 at 00:53

    salve a tutti, mi è arrivato un avviso di accertamento per Tarsu non pagata,dell'anno 2004, avrebbe dovuto arrivarmi entro il 5 anno successivo, cioè entro il 31 dicembre 2009.Ma mi è stata notificata il 5 gennaio 2010, con doppio timbro postale, cioè quelo di partenza, ha la data del 30 dicembre 2009 però della posta di salerno!Ho chiesto tramite l autotutela a comune l'annullamento del credito perchè prescritto, ma mi è nsttao risposto con missiva, che in base ad una sentenza della corte costituzionale, per il notificante vale il giorno del deposito alla posta, quindi in questo caso specifico, il comune sarebbe in termini in quanto ha depositato questo avviso il 30 dicembre 2009 ad un ufficio postale lontano 600 km da casa mia, tanto che poi la notifica mi è arivata il 5 gennaio 2010!Questo credito del comune è prescritto, o vale il principio da loro enunciato?se è Prescritto mi potreste x favore dare delle notizie o indicare i numeri di qualche sentenza da poter inserire nel ricorso eventuale.Grazie già da ora,.,

    • cocco bill 4 marzo 2010 at 14:20

      La notifica a mezzo posta non si esaurisce con la spedizione dell'atto a mezzo di raccomandata, ma si perfeziona con la consegna del plico al destinatario, e la prova di tale consegna deriva esclusivamente dall'avviso di ricevimento, con la conseguenza che la mancata produzione dell'avviso di ricevimento determina l'inesistenza della notifica.

      Più volte la giurisprudenza si è espressa sull'importanza della redazione dell'avviso di ricevimento ed in particolare si segnalano le seguenti sentenze della Corte di Cassazione nn. 9328/94; 965/99 e 6599/95.

    • Misterx 4 marzo 2010 at 14:29

      Grazie gentilissimo ,ti ringrazio!

1 13 14 15 16 17 39

Torna all'articolo