Dichiarazione dei redditi e detrazioni per premi di assicurazione relativi a polizze vita e infortuni

Dall'imposta lorda è possibile detrarre un importo pari al 19 per cento dei premi relativi a contratti di assicurazione sulla vita e contro gli infortuni.

Nel caso di contratti cosiddetti misti, che prevedono cioè l'erogazione della prestazione sia in caso di morte sia in caso di permanenza in vita dell'assicurato alla scadenza del contratto o in caso di riscatto anticipato, la detrazione spetta solo per la parte di premio riferibile al rischio morte, che deve essere evidenziato dalla compagnia assicuratrice nel documento attestante la spesa.

Per tutte le tipologie di contratti di assicurazione, a prescindere dalla loro natura, esiste un'ulteriore condizione per poter esercitare il diritto alla detrazione. In linea generale è necessario che vi sia coincidenza tra contraente e assicurato, indipendentemente dalla figura del beneficiario che può essere chiunque. Il soggetto che ha effettivamente sostenuto la spesa ha diritto alla detrazione, indipendentemente dalla circostanza che nel contratto di assicurazione il familiare fiscalmente a carico risulti come contraente e/o come assicurato.

La detrazione spetta al contribuente se egli è contraente e assicurato, se è contraente e un suo familiare a carico è il soggetto assicurato, se un suo familiare a carico è sia contraente che soggetto assicurato, se è il soggetto assicurato e un suo familiare a carico è il contraente, se il contraente è un familiare a carico e il soggetto assicurato è un altro familiare a carico.

La detrazione è calcolata su un ammontare massimo del premio pari a euro 530: Tale limite, deve essere considerato complessivamente e, pertanto, anche in presenza di una pluralità di contratti, l'ammontare massimo di spesa detraibile non può superare euro 530. Per i premi versati per i contratti di assicurazione aventi per oggetto il rischio di morte finalizzati alla tutela delle persone con disabilità grave, il limite massimo di spesa ammessa alla detrazione è aumentato a euro 750.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su dichiarazione dei redditi e detrazioni per premi di assicurazione relativi a polizze vita e infortuni. Clicca qui.

Stai leggendo Dichiarazione dei redditi e detrazioni per premi di assicurazione relativi a polizze vita e infortuni Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 17 aprile 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 20 aprile 2017 Classificato nella categoria dichiarazione dei redditi Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca