Saranno banche assicurazioni e forme pensionistiche complementari a comunicare all'Agenzia delle entrate gli importi deducibili e detraibili

Entro il 28 febbraio 2014 (per il 2015 la scadenza sarà il 2 marzo) banche e istituti di credito, assicurazioni e forme pensionistiche complementari dovranno comunicare al Fisco le informazioni su oneri detraibili e deducibili. Mentre i sostituti d'imposta dovranno trasmettere telematicamente alle Entrate la certificazione unica dei redditi entro il 7 marzo (poiché la scadenza cade di sabato, il prossimo anno il termine slitta al 9 marzo).

Entro il 15 aprile di ciascun anno la dichiarazione precompilata è messa a disposizione in via telematica al contribuente, che può accettarla o modificarla, rettificando i dati comunicati dall'Agenzia e/o inserendo ulteriori informazioni.

A partire dalla dichiarazione dei redditi da presentare nel 2016, relativa all'anno d'imposta 2015, anche i dati del sistema Tessera Sanitaria potranno essere preinseriti nella dichiarazione per quanto attiene alle spese mediche, di assistenza specifica e alle spese sanitarie che danno diritto a deduzioni dal reddito o detrazioni d'imposta.

23 settembre 2014 · Gennaro Andele

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su saranno banche assicurazioni e forme pensionistiche complementari a comunicare all'agenzia delle entrate gli importi deducibili e detraibili.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.