Decreto Mutui: Chi salta 18 rate non consecutive perde la propria casa

Mutui » Istituti di credito possono espropriare l'immobile se vengono saltate 18 rate anche non consecutive

Qualora il contraente non onori almeno 18 rate, anche non consecutive, del contratto di mutuo, la banca sarà autorizzata ad espropriare ed entrare in possesso dell'immobile. Entrano in vigore le nuove regole sui mutui. E' stato, infatti, approvato il decreto legislativo della direttiva 17/2014, un provvedimento che in questi [ ... leggi tutto » ]

Chi salta 18 rate del mutuo anche non consecutive perde la casa

Dopo l'approvazione del controverso decreto mutui, da parte del governo, chi salterà 18 rate del mutuo, anche non consecutive, perderà la casa a favore delle banche. La banca potrà vendere subito l’immobile, senza più passare dal tribunale, nel caso in non vengano pagate 18 rate di mutuo, anche non [ ... leggi tutto » ]

Cosa cambierà per mutui dopo l'approvazione del decreto delle 18 rate

Nel paragrafo successivo vogliamo analizzare la situazione: vediamo, infatti, cosa cambierà per mutui e mutuatari dopo l'approvazione del decreto delle 18 rate. La direttiva 17/2014 dava la possibilità agli Stati membri di introdurre, nel nostro caso di reintrodurre, una penale per l’estinzione anticipata dei mutui, abolita in Italia nel [ ... leggi tutto » ]