Decreto ingiuntivo ed opposizione » cosa cambia dopo il decreto del fare

Il decreto legge 69/2013, cosìddetto Decreto del Fare, ha introdotto due modifiche nell'ambito delle procedure di opposizione a decreto ingiuntivo. Infatti ora, questo procedimento, ha un iter privilegiato e più celere.

Ecco le principali modifiche apportate dal testo della normativa:

  1. Quando la prima udienza di comparizione delle parti sia stata fissata, dal creditore che si oppone al decreto ingiuntivo, ad una data particolarmente distante, in tal caso, su richiesta del convenuto (vale a dire il creditore che ha chiesto il decreto ingiuntivo contro cui è stata fatta opposizione), il giudice deve anticipare l'udienza per la comparizione entro 120 giorni dalla notifica dell'opposizione.
  2. Il giudice deve decidere alla prima udienza se concedere l'esecuzione provvisoria al decreto ingiuntivo, prima di qualsiasi altra attività.

16 settembre 2013 · Gennaro Andele

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
tutela del debitore
tutela del debitore e della sua privacy, difesa dai creditori - consigli
decreto ingiuntivo opposizione a decreto ingiuntivo e al precetto opposizione ad esecuzione e agli atti esecutivi
decreto ingiuntivo ed opposizione » pillole

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su decreto ingiuntivo ed opposizione » cosa cambia dopo il decreto del fare. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info